Saldi, offerte abiti Outlet

abbigliamentoonline.biz

Calcola il tuo peso forma

Linfonodi: cosa sono?

Denti bianchi? Ecco come

Rimedi brufoli

Rimedi colite

Rimedi gastrite

Uveite: cosa è?

Demenza senile

Mal di gola: come guarire

Il morbillo

Rimedi periartrite

Rimedi stitichezza

Unghie gel: i segreti

Contorno occhi

Amenorrea: come si cura

Alimentazione per i capelli

 

alimentazione e dieta per capelli sani e robusti

L'alimentazione e la dieta per i capelli, cosa mangiare per mantenere sani, robusti e lucenti i nostri capelli. Come tutti ben sappiamo i capelli sono costituiti al 90% da proteine solide come la cheratina, acqua, grasso e oligominerali. A sua volta la cheratina è formata da due amminoacidi essenziali come la lisina e la cistina, amminoacidi che il nostro corpo non riesce a produrre. E' dunque indispensabile assumere tali nutrienti tramite una adeguata alimentazione per mantenere sani i nostri capelli.

 

 

Se notiamo una caduta improvvisa di capelli in quantità superiore alla norma, se notiamo che i capelli sono più fragili e si formano le doppie punte dobbiamo cominciare a reagire per cercare di eliminare questi problemi. Una volta appurato che il problema a monte non è una patologia come l'alopecia androgentica, quasi sicuramente la causa va ricercata in situazioni di stress psicofisico o ad una alimentazione errata. Il capello nasce e cresce sulla nostra pelle nutrendosi mediante l'irrorazione sanguigna del cuoio capelluto. E' dunque il sangue che trasporta i principi nutritivi ai nostri capelli per mantenerli sani, robusti e lucenti. E' quindi quello che mangiamo che dopo la digestione viene distribuito sotto forma di amminoacidi, vitamine e oligominerali. Fondamentale è l'apporto di amminoacidi solforati la cui carenza porta ad indebolire il capello rendendolo fragile. Gli amminoacidi solforati sono presenti soprattutto nei cereali, come grano, orzo, farro.

 

 

Non meno importante è l'apporto di vitamine come l'acido Pantotenico o vitamina B5 che è diffusa in molti alimenti come il fegato, lievito di birra, crusca di frumento, nella farina integrale, nella carne di manzo. La vitamina B6 o Piridossina incredibilmente può aiutare nel combattere l'alopecia androgenetica in quanto contrasta l'azione dell'enzima 5alfa reduttasi. La vitamina Piridossina possiamo trovarla in questi alimenti: latte, cereali, frutta e nella carne. La vitamina C è essenziale per prevenire l'invecchiamento cellulare, stimola la microcircolazione favorendo lo scambio di ossigeno. La vitamina C si trova nella frutta come gli agrumi, limoni, arance, fragole, kiwi e poi nel prezzemolo e nei peperoni. Anche la Niacina o vitamina PP e la Biotina o vitamina H aiutano nella ricrescita dei capelli favorendo il metabolismo dei grassi e delle proteine. La Niacina e la Biotina si trovano in alimenti come la carne e le uova. Molto spesso negli integratori per capelli che si vendono nelle farmacie troviamo anche altri nutrienti come la vitamina A, la vitamina E che contrasta l'invecchiamento, la vitamina B2 che aiuta la secrezione sebacea, la vitamina B4 che migliora il ciclo vitale dei follicoli piliferi.

 

Ma una alimentazione bilanciata e sana non può contenere solo vitamine e proteine, infatti è necessario assumere cibo che contiene anche oligoelementi essenziali come ferro, zolfo, zinco, magnesio, rame. Il ferro possiamo trovarlo nella carne rossa, in alcuni vegetali come gli spinaci, i legumi, il fegato, la frutta secca. Esso favorisce l'ossigenazione delle cellule e contrasta l'insorgenza dei capelli bianchi. Il rame aiuta la sintesi della melanina e si trova nelle patate, nei crostacei, caco, cereali, frutti di mare. Lo zolfo migliora la consistenza del capello rendendoli più forti. Si trova nelle uova, nei legumi, nella cipolla, nel germe di grano, asparagi, cavoletti di bruxelles, aglio. Il magnesio favorisce la ricrescita del capelli e aiuta il metabolismo della melanina. Tale minerale è presente nelle banane, nel pesce, nel latte, frutta secca e cereali. Infine lo zinco che migliora il ciclo vitale del capello è presente nella carne e nel pesce.